Un piccolo contributo

Quando hai una grande passione per il tuo lavoro, riuscire a condividere il tuo piccolo contributo ti ridà molto, ma molto di più di ciò che hai investito, in termini di tempo ed energia.

È con immensa gratitudine che condivido questo piccolo grande traguardo: pubblicare un articolo sulla rivista di musicoterapia italiana “Musica et Terapia”, per l’esattezza nel numero 45 di quest’anno.

Quando mi sono approcciata a questa disciplina, anni fa, questa rivista è stata mia compagna di studio, fonte di conoscenza e informazione, e fu un piccolo choc quando fu deciso di interromperne la pubblicazione cartacea. Per fortuna le associazioni italiane di musicoterapia, insieme al CONFIAM sono riuscite a ripristinare una edizione digitale, scaricabile gratuitamente da qui.

Ma questo articolo è anche simbolo del consolidamento di una collaborazione con la bravissima collega e insegnante Marta Gianotti, che mi ha seguita e supportata nella stesura della mia tesi di diploma, e che è stata al mio fianco anche per questa pubblicazione.

Mi sento, infine, di rinnovare qui alcuni dei ringraziamenti che mi sono sentita di fare alla fine della mia tesi:

“Fabrizio e Teresa, per avermi sempre supportata (e sopportata) durante questo percorso. […]

Francesca Nobili, entusiasta e instancabile, per la competenza e la trasparenza del suo insegnamento, e per aver contribuito ad ampliare la mia visuale sulla Musicoterapia.

Luca Bertazzoni e Maria Bucci per la loro dedizione, presenza e disponibilità, e per i loro insegnamenti.

Rita Meschini, per l’ispirazione iniziale.

Le colleghe e i colleghi del mio corso di studi, per la condivisione, il confronto e il conforto di questi tre anni […]

Danilo, per aver creduto nel mio entusiasmo.”

I miei percorsi di Musicoterapia

Desideri maggiori informazioni? Contattami

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003 e Art. 13 Reg (UE) 2016/679, nelle modalità di cui alla Privacy Policy del sito.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


    © 2021 Paola Prinzivalli - Privacy and cookie Policy